Giovedì Santo – In Coena Domini


Questa sera, con la Celebrazione del Giovedì Santo, si è dato il via al triduo pasquale. Durante la Messa, i ragazzi che a Maggio faranno la Cresima, sono diventati gli apostoli a cui il Signore, nell’ultima cena, ha lavato i piedi e a tutti, a fine Messa, è stato distribuito del pane, simbolo dell’amicizia e dell’amore del Signore. Un altro momento molto emozionante è stato quello in cui i ragazzi, che fra due settimane faranno la Comunione, hanno restituito la veste del Battesimo e hanno ricevuto e indossato, con l’aiuto dei genitori, l’abito della Prima Comunione. La Celebrazione si è conclusa con la processione verso l’altare della Reposizione dove, questa sera, alle 23.15, si pregherà nella veglia e presso il quale si sosterà in preghiera tutta la notte.

IncludiAmoci: contro la cultura della diffidenza e della paura

La prima parte della giornata dedicata all’ inclusione sociale ha visto protagonisti i bambini dell’Oratorio Stella Maris di Sant’Albina impegnati nel mini torneo “IncludiAmoci “.
Il nostro parroco, Don Simone Di Vito, prima di fischiare il calcio di inizio, ha sottolineato durante il momento di riflessione, quanto sia importante “coniugare” il verbo includere : siamo tutti figli di Dio e quindi fratelli, senza distinzione di colore, religione o provenienza.
Ogni colore ha la sua particolarità, diversità e bellezza.
La giornata si concluderà in serata presso i nuovi saloni della Parrocchia con il momento di riflessione e condivisione sull’esperienza di una coppia del centro don Bosco sull’inflazione di famiglie extracomunitarie. Seguirà il momento conviviale le cui offerte saranno devolute alla missione delle suore ORSOLINE in Tanzania per provvedere ai pasti delle mamme dei bimbi ricoverati presso l’ospedale di Itigi.