Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Terzo incontro

CATECHESI IN PREPARAZIONE ALLA PASQUA 2015

Terzo incontro, 18 MARZO 2015

Pietro l’apostolo dell’amore

 

«Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e a te darò le chiavi del Regno dei Cieli. » (Vangelo secondo Matteo 16, 18-19)

 

Simon Pietro secondo il vangelo di Giovanni era nativo, così come il fratello Andrea e l’apostolo Filippo, di Betsaida, città situata a circa 3 chilometri a nord del Lago di Tiberiade, un antico villaggio successivamente ricostruito dal tetrarca Filippo che fondò qui la sua capitale.

Secondo i vangeli sinottici, dopo il matrimonio si trasferì a Cafarnao, piccolo villaggio della Galilea che divenne in seguito uno dei centri della predicazione di Gesù, che vi si recava spesso per soggiornare qualche tempo, come amico, presso la casa dell’Apostolo. Il trasferimento a Cafarnao, insieme alla moglie, la suocera, il padre e il fratello Andrea, fu dettato probabilmente da motivi pratici, in quanto quella città offriva maggiori possibilità lavorative per il commercio del pesce[11]. Gli scavi archeologici, effettuati a partire dal 1905, portarono alla luce i resti di un’antica sinagoga e di una chiesa di forma ottagonale alla cui base furono scoperte le fondamenta di una casa di pescatori. Nel 1968 la casa fu identificata con quella dell’Apostolo Pietro grazie alla presenza di alcuni attrezzi da pesca ivi rinvenuti, ma, soprattutto, per il ritrovamento di alcuni graffiti, raffiguranti Gesù e Pietro, databili al II secolo d.C.

Continue reading “Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Terzo incontro”

Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Secondo incontro

CATECHESI IN PREPARAZIONE ALLA PASQUA 2015

Secondo incontro, 17 MARZO 2015

ELIA: IL PROFETA DELL’INTERIORITA’

L’esercizio del ministero profetico in Israele era sempre la prova della decadenza del popolo. Finché le grandi istituzioni nazionali erano in vigore e la dispensazione mosaica era conservata intatta secondo l’intenzione di Dio, non era necessario nulla di straordinario, e perciò non si udiva la voce d’un profeta. Ma quando le istituzioni, emanate da Dio stesso, cessavano d’essere osservate nella loro originaria potenza, allora si faceva sentire il bisogno di qualche comunicazione dello Spirito per mezzo dei profeti.

 

Un ministero come quello di Elia il Tishbita non era necessario nei giorni di gloria e di grandezza di Salomone; allora tutto era in ordine, in buono stato; il re era sul trono e portava lo scettro per la salvaguardia degli interessi civili d’Israele; i sacerdoti, nel tempio, adempivano le funzioni religiose; i leviti e i cantori erano al loro posto. Tutto si svolgeva con un ordine che rendeva superflua la voce d’un profeta.

Continue reading “Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Secondo incontro”

Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Primo incontro

CATECHESI IN PREPARAZIONE ALLA PASQUA 2015

Primo incontro, 16 MARZO 2015

A cura di padre Antonio Rungi, passionista


1.Introduzione

In preparazione alla Pasqua 2015, all’indomani del grande annuncio di Papa Francesco dell’anno santo della misericordia, ci ritroviamo, in queste tre sere, qui insieme, nella parrocchia di Sant’Albina in Scauri, per tre catechesi, per tre tematiche diverse e per tre personaggi biblici diversi.

Sono tantissimi i personaggi della Bibbia che possono legittimamente essere classificai sotto queste tre categorie (legge, coscienza e amore), ma ho preferito scegliere questi tre personaggi, per uno stretto rapporto con il mistero pasquale, che è anche cammino esodale. Questi tre personaggi sono Mosé, Elia, Pietro.

La scelta non è casuale, ma ha un preciso riferimento al momento della trasfigurazione di Cristo sul Monte Tabor, davanti ai tre discepoli che Egli portò con sé sul monte: Pietro, Giacomo e Giovanni. Durante la trasfigurazione apparvero accanto a Gesù Mosè ed Elia che conversavano con Lui.

Mosé lo rapporto al concetto di legge; Elia al concetto di coscienza e Pietro al concetto dell’amore.

Continue reading “Catechesi in preparazione alla Pasqua 2015 – Primo incontro”