Fiaccolata dell’Assunta

Si è tenuta la Fiaccolata dell’Assunta: dalla Chiesa parrocchiale al cortile delle Suore Orsoline. Al termine è stata celebrata la Santa Messa. Lungo il percorso si è pregato e sono stati letti dei brani sul tema proposta quest’anno, come si evince dallo striscione che apriva il corteo.

Fermare l’emorragia di umanità

(1^ sosta Piazza Rotelli)

Sheikh, 22 anni viene dal Gambia,  non riesce a dire nulla sulle prigioni di Tripoli. “Non riesco a ricordare: è una cosa non umana, mi ha fatto troppo male … non siamo persone lì …” Il governo italiano vuole chiudere i porti, ma non si possono fermare le persone nel mare”. Pausa, riprende fiato come dopo un’apnea. “ Non c’entra il colore della pelle. Quando uno scappa è perché sta male. Tu lo senti il male? Pure io lo sento …  “Il furgone è partito, non sapevamo dove fosse diretto. Ci ha portati vicino al mare … Ci hanno messo in fila e fatto salire” …90, 100 almeno. La barca era piccola. E’ durato due giorni..” La voce gli si rompe e inizia a piangere. Per alcuni minuti continuano a scendere lacrime che gli tappano la gola. Poi riprende il racconto: “Non sarei dovuto essere qui oggi: ero certo di morire. Ho avuto paura come mai ne ho avuta. Pensavo a mia mamma, alla famiglia che avrei perso. Grazie a Dio sono arrivato: lui mi ha salvato. E poi dico grazie Italia, l’Italia mi ha salvato”. (7 Corriere della sera, 19 luglio 2018)

 (2^ sosta    Lungomare Villa Eleonora) Continue reading “Fiaccolata dell’Assunta”

Il Signore è risorto: Alleluia!


La Luce ha illuminato questa notte, il Signore è risorto dalla morte e ha sconfitto le tenebre ridonando a tutti noi la luce eterna.
Il nostro impegno? Diffondere la luce, portiamo in tutto il mondo quell’amore che il Signore ci ha donato e spargiamo il suo profumo perché il mondo sia invaso dalla sua grazia. Questa notte apra i nostri occhi e ci renda persone nuove, rinasciamo e da qui ripartiamo, senza paura né dubbi, perché il Signore ci accompagna nel cammino. Santa Pasqua, con la gioia nel cuore.

Giovedì Santo – In Coena Domini


Questa sera, con la Celebrazione del Giovedì Santo, si è dato il via al triduo pasquale. Durante la Messa, i ragazzi che a Maggio faranno la Cresima, sono diventati gli apostoli a cui il Signore, nell’ultima cena, ha lavato i piedi e a tutti, a fine Messa, è stato distribuito del pane, simbolo dell’amicizia e dell’amore del Signore. Un altro momento molto emozionante è stato quello in cui i ragazzi, che fra due settimane faranno la Comunione, hanno restituito la veste del Battesimo e hanno ricevuto e indossato, con l’aiuto dei genitori, l’abito della Prima Comunione. La Celebrazione si è conclusa con la processione verso l’altare della Reposizione dove, questa sera, alle 23.15, si pregherà nella veglia e presso il quale si sosterà in preghiera tutta la notte.

Domenica delle Palme 2018


Con la domenica delle Palme ha inizio la Settimana Santa, la Settimana più importante di tutto l’anno liturgico, che vedrà le celebrazioni del Giovedì e Venerdì Santo, che avranno il compimento nella celebrazione della Pasqua di Risurrezione, il giorno che il Signore ci ha donato per farci risorgere dalle nostre difficoltà, dai nostri dubbi e dalle nostre cattiverie. Accogliamo il Signore che viene nelle nostre vite, come la popolazione di Gerusalemme gridiamo al Signore: “Osanna al figlio di David”.