I passi di Benedetto verso Santiago

Baldascino_f1“La prima tappa del mio cammino verso Santiago, non è sui Pirenei, in Francia, ma nel viaggio di avvicinamento. È molto più difficile affrontare le ansie e le paure di chi ti vuole bene, che camminare per ore sotto il sole con un peso forse eccessivo per le proprie spalle. È molto più semplice separarsi dalle proprie abitudini e dalle proprie cose, che stare lontani da chi si ama. Per questo lasci nel tuo bagaglio lo spazio necessario per portarti dietro un abbraccio, un sorriso, un volto preoccupato, un consiglio…
Arrivato sui Pirenei, dopo aver stretto amicizia con il primo compagno di Cammino, un coreano di Seoul che quando ti dice come si chiama pensi “per lui il mio nome deve essere strano”, capisci subito una cosa: non sarò mai solo in questi giorni.
L’idea diventa consapevolezza quando, dopo averlo lasciato proseguire per il suo Cammino, incontri altre decine di compagni. Ognuno segue il proprio ritmo. Moltissimi sono partiti come me, senza programmi ne gruppi, ma nessuno è solo. Puoi camminare al ritmo che preferisci, ma ad ogni fontana dove riempi la borraccia, ad ogni ostello dove trovi ospitalità, stringi amicizie inaspettate e preziose. Ognuno ti tratta come se tu fossi la persona più importante, e di fatto lo sei, perché sei il suo compagno di Cammino per un tratto. Percorriamo tutti la stessa via, ma nessuno la percorre da solo. Abbiamo origini e culture differenti, motivazioni e obiettivi molto distanti, ma siamo tutti in ricerca di qualcosa, o di qualcuno, spesso senza sapere che ciò che cerchiamo è molto più vicino di quanto pensiamo.
Il primo giorno, sui Pirenei, in Francia, un uomo con un banchetto, su una cima, chiedeva di lasciare le intenzioni di preghiera per qualcuno, o di farsi carico di qualcuna di esse. Io, confidando nelle vostre preghiere che mi sostengono e mi danno forza, ho scelto di non chiedere niente per me, ma ho pescato un bigliettino con un nome dal mucchio. Isabelle,solo questo conosco di lei. Anche lei è cara a qualcuno che è in Cammino. Vi chiedo di pregare per lei in questi giorni, oltre che per me e per don Simone che farà il suo Cammino con il Papa e i giovani a Rio, per la Gmg.

Uniti nella preghiera, Benedetto, 15/07/2013 Los Arcos