I volontari della parrocchia ricoprono le scritte sul muro della chiesa

I volontari della parrocchia ricoprono le scritte volgari con cui “ i soliti noti” usano , nel buio ,esprimere la loro prepotenza e arroganza nei confronti della comunità! Un appello ai genitori tutti perché di preoccupino dell’educazione civile dei loro figli: il principio del rispetto egli altri e delle cose e alla base della convivenza civile!

Le beatitudini

« Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati gli afflitti, perché saranno consolati.
Beati i miti, perché erediteranno la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati a causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli » (Mt 5,3-12).