I Parroci

Don Simone Di Vito

Don Simone Di Vito di Angelo e Giuseppina Coreno nasce — ultimo di tre figli maschi — a Coreno Ausonio il 26 dicembre 1948.
Decide giovanissimo — dopo aver visto e riflettuto sulle miserie umane — di farsi sacerdote per essere presente tra gli uomini come impegno e testimonianza di fede.
Studia come seminarista presso gli Istituti di Gaeta, Teano ed Anagnì. Consegue la maturità classica presso il Liceo Classico Statale “N. Turriziani” di Frosinone dove i seminaristi vengono presentati come esterni.
Il 10 giugno 1970 presso la Pontificia Universitas Lateranensis di Roma consegue il Baccalaureato in Teologia.
Il Rettore Pietro Pavan “in nomine sanctìssimi nostri Pauli VI Felicìter Regnantis” gli conferisce il titolo accademico “magna cum laude”.
Nell’aprile 1972 viene ordinato diacono ed il 1 luglio 1972 — all’età di 23 anni — sacerdote dall’Arcivescovo di Gaeta Mons. Lorenzo Gargiulo nella Chiesa dì S. Margherita V.M. della sua città natale.
Poco dopo — il 17 settembre 1972 — viene nominato titolare della Parrocchia di S. Martino Vescovo in Ventosa. Vi resterà quindici anni.
Si riconosce in un sacerdote difficile e non compreso ma indimenticabile: Don Lorenzo Milani. Fonda in suo onore una Biblioteca Popolare.
Cura la ristampa di un libro “Una bambina al di là del fiume”, che narra della tragedia della guerra in quei luoghi. Ristruttura la Chiesa e la casa canonica.
È l’animatore di diverse edizioni della “Passione Vivente”.
Comprende l’importanza per la gente di Ventosa e dei Cerri di valorizzare “la stramma”, artistico prodotto di artigianato locale.
Per lanciare il prodotto a livello nazionale partecipa alla famosa trasmissione televisiva “Portobello” condotta da Enzo Tortora.
Ha insegnato e insegna in diversi licei del territorio.
Non interrompe gli studi ed il 19 novembre 1977 si laurea in Psicologia presso l’Università degli Studi di Roma.

Il 4 luglio 1987 l’attuale Arcivescovo di Gaeta Mons. Vincenzo Maria Farano lo nomina Parroco di S. Albina V.M. e gli concede anche l’incarico di Vicario Foraneo di Mintumo, la più vasta forania della nostra Arcidiocesi.
Questi primi anni di ministero a Scauri sono fruttuosi e ricchi di messi future.
Ha attivato un Centro Culturale dedicato al suo maestro spirituale “Don Lorenzo Milani”.
Nasce la manifestazione di apertura della stagione estiva “Benvenuti a Scauri”, la gara podistica “Strascauri”, rappresentazioni teatrali, incontri sociali.
La Comunità ecclesiale si rianima nelle attività di catechesi, nasce la Messa per i fanciulli, la Fiaccolata della notte di Ferragosto, la settimana in onore di S. Albina V.M. ed una processione particolarmente suggestiva il pomeriggio del 16 dicembre che interessa tutto il territorio parrocchiale.

 

Angelo di Giorgio

aegdabjaAngelo di Giorgio, di Michele e di Quercia Angela, è nato in Ausonia (Frosinone) il 6 febbraio 1909. Educato nei Seminari Arcivescovili di Gaeta e Capua per il ginnasio, ed a Posillipo – Pontificio Seminario Regionale Campano – per i tre corsi del  Liceo Filosofico ed i quattro corsi di Teologia. È stato ordinato sacerdote il 16 luglio 1933, nominato parroco a S. Giuseppe in Pulcherini di Minturno il 1° marzo 1937; all’Immacolata in Scauri il 1° ottobre 1950, ed  il 1° luglio 1961 a           S. Albina in Scauri, la cui costruzione gli era stata chiesta nel 1950 e per la quale si è prodigato. Nel 1959 viene nominato Membro onorario del Capitolo della Cattedrale di Gaeta.

Il 20 agosto del 2004, all’età di 95 anni, è tornato alla Casa del Padre.

 

Don Maurizio Di Rienzo

Don Maurizio Di Rienzo è nato il 19 aprile 1988 a Formia ed è stato battezzato il 12 giugno 1988 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Infante in Minturno. Terminata l’Iniziazione cristiana, ha svolto ha svolto i servizi di ministrante, catechista, educatore e animatore di Azione Cattolica, cantore, organista, prima essendo parroco mons. Marco Pimpinella, poi don Simone Di Vito, dal 2004 sotto la guida del parroco don Carlo Lembo.
Per diversi anni ha svolto un servizio anche nel coro parrocchiale di san Giuseppe in Pulcherini di Minturno. Ha frequentato il liceo scientifico di Minturno conseguendovi nel luglio 2007 la maturità. Il 24 ottobre 2007 è entrato nel Seminario Maggiore Regionale, Pontificio Collegio Leoniano di Anagni, ove ha terminato gli studi nel maggio 2014. Il 28 giugno 2013 ha conseguito il Baccalaureato in Sacra Teologia summa cum laude presso l’Istituto Teologico Leoniano di Anagni.
È stato ordinato diacono il 18 ottobre 2013 nella chiesa parrocchiale della Madonna del Carmine in Formia ed è stato ordinato presbitero il 24 maggio 2014 nella chiesa parrocchiale di Sant’Albina V. M. in Scauri di Minturno.
Negli anni di formazione ha svolto il ministero pastorale nei fine settimana presso la Parrocchia di San Paolo Apostolo a Gaeta (2009-2011), presso la Parrocchia Cattedrale di Maria Assunta in Cielo a Gaeta (2011-2012), presso la Parrocchia di San Giuseppe Lavoratore a Formia (2012-2013). Dal 12 ottobre 2013 al 30 settembre 2014 ha svolto il suo servizio nella Parrocchia di Sant’Albina in Scauri, prima come diacono transeunte, poi come presbitero nella carica di vicario parrocchiale.
Dal 1 ottobre 2014 è Vicario parrocchiale di Santa Maria Maggiore in Itri. È iscritto al I anno di Licenza in Sacra Liturgia presso il Pontificio Istituto Liturgico del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo in Roma. Collabora con il Servizio Informatico e la redazione della pagina diocesana di Avvenire dell’Arcidiocesi di Gaeta.