Donne di Itigi

Itigi 11-4-2017

Carissime amiche,

donne di Scauri che da più di 20 anni ci aiutate con il vostro dono ad alleviare le sofferenze di altre donne meno fortunate, vi ringrazio per l’offerta, fatta l’8 marzo 2017.

Come dissi anche l’anno scorso, quando venni a Scauri, i soldi raccolti durante la “festa della donna”, da qualche anno  li devolvo per le necessità delle donne con l’AIDS . Queste donne, di solito vedove, o abbandonate dai mariti hanno difficoltà a vivere. Utilizzano medicine molto forti che devono prendere per tutta la vita, ma spesso non hanno da mangiare e quindi non hanno la forza neanche di  fare piccoli lavori. Di solito diamo un aiuto di emergenza, come può essere il cibo per il primo mese e poi, cerco, attraverso le mie consorelle, di  parlare con loro e di aiutarle ad iniziare un’attività non troppo pesante come  può essere allevare i polli, vendere porta a porta piccole quantità di roba ( sapone in polvere, pomodori, fiammiferi, sale,)  che comprano all’ingrosso e rivendono al minuto ..in questo modo con il guadagno ottenuto possono avere  il necessario per vivere e inoltre  non si sentono di chiedere continuamente l’elemosina. Facendole lavorare,  restituiamo  loro la dignità di una persona normale. Per quelle donne che hanno i figli, per diminuire loro la preoccupazione di mantenerli e farli studiare, se sono d’accordo  portiamo i bambini nella nostra casa di Dodoma, dove i bimbi vengono educati, curati e portati nelle scuole vicine. 

Carissime

Ringrazio ognuna di voi per il vostro ricordo e per ogni vostro aiuto.

Vi auguro una S. Pasqua

Sr Incor e consorelle

 

NB mando le foto di due donne con l’AIDS con i loro figli, che insieme ad altre noi aiutiamo.

Ringraziamenti dalle Filippine

Caro Don Simone un caro saluto con infiniti ringraziamenti per l’offerta di Euro 200 inviataci tramite sr. Danuta. frutto  avvalorato dal sacrificio e dalla condivisione fraterna di tante  persone della comunita’ d S. Albina.  Grazie davvero. Attualmente stiamo assistendo un caso di due ragazze e un ragazzo che abbiamo dovuto allontanare dalla casa dove vivevano  con solo il marito di una loro zia ( che  peraltro. e’ dovuta andare a lavorare in Arabia e percio’ sono restate sole  esposte ai vari ovvi  pericoli,    Ora vivono a casa nostra in Tagaytay fino a che finita la scuola , (alla piu’ grande manca ancora un anno  delle medie anche se sta gia’ arrivando ai 18 anni.) dopo di che si cerchera’ di avviarle all’autonomia con una sistemazione diversa. Adesso sono a carico nostro e della carita’ che riceviamo .  Natualmente si cerca prima di tutto di farle sentire in famiglia, sicure, amate e protette.  Sono state adottate  da noi ancora piccole  e ora si continua in maniera diversa ad aiutarle. Sono ompletamente sole, tutti della famiglia sono morti.

  La vostra offerta andra’ a beneficio di loro. Ringraziamo ancora di cuore  e preghiamo e contiamo sulla generosita’ del signore nel ripagare ognuno di voi con grazie abbondanti  di serenita’  e pace..

Avvicinandosi a grandi passi il bel tempo Pasquale, auguro a te e tutta la comunita’ di sapere accogliere a piene mani la Salvezza che ci offre il Signore Gesu’.   Con affetto e riconoscenza  Sr. Margherita  e comunita’ della Suore orsoline nelle Filippine

 Nell’allegato i nostri  anticipati auguri pasquali.